Dalle parole ai fatti

Dalle parole ai fatti

La Lista Città che riparte, candidata alla prossima tornata elettorale per la Giunta del Castello di Città ha incontrato sabato scorso 21 novembre l’Associazione Sammarinese Gerontologia e Geriatria unitamente al Moviment Disorders Parkinson San Marino per approfondire e formarsi su un tema sempre più cruciale per il nostro territorio e del nostro Castello: gli anziani e le barriere architettoniche.

Una scelta di confronto ovvia, si potrebbe pensare, in realtà nasce dalla volontà di non utilizzare solo chiacchiere e di evitare assembramenti e aggregazioni con i cittadini in questo momento così delicato. La Lista Città che riparte ha ritenuto invece importante realizzare un confronto e una formazione sui punti che gli stanno a cuore e per cui si è impegnata attraverso il proprio programma: Il riconoscimento degli anziani, dei bambini e delle persone con fragilità infatti sono un punto cardine della nostra società e dei nostri progetti.

Abbiamo pensato che le chiacchiere non fanno per noi, e quindi siamo passati “dalle parole ai fatti”, facendo noi stessi formazione per essere pronti a realizzare concretamente un centro ricreativo e per diminuire le barriere architettoniche ancora presenti nel nostro Castello. Il nostro obiettivo è quello di comprendere cosa serve e come realizzare in modo concreto progetti rivolti alle persone più fragili.

Un incontro veramente interessante, rivolto quindi all’acquisizione delle criticità e delle peculiarità delle persone anziane sammarinesi. Sono state illustrate le reali necessità sanitarie, tecnologiche, sociali e formative.  La formazione è stata completata con l’illustrazione del progetto San Marino per Tutti nato alcuni anni fa da San Marino Destination. Il progetto ci è stato raccontato e spiegato da parte di Mahena Abbati (past Direttore di San Marino Destination).

Un bellissimo progetto realizzato per promuovere e per rendere San Marino una meta accessibile ed ospitale per chiunque, un progetto nato da persone che hanno voluto abbattere non solo barriere architettoniche ma soprattutto quelle culturali.

Ringraziamo sentitamente i relatori del nostro pomeriggio di formazione.

L’impegno di Città che riparte è proprio questo, passare dalle parole ai fatti, per una Città che riparte da noi, con voi per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *